Real Time è

  • Digitale terrestre free: canale 31
  • Sky: canale 131 e 132 (+1)
  • tivùsat: canale 31
Biscotti di Elisa
BOI3_p5_biscotti_elisa_600

 

Ingredienti

Canestrelli

  • 300 g farina
  • 200 g fecola di patate
  • 300 g burro
  • 6 uova
  • 1 arancio
  • 300 r zucchero a velo
  • 50 g cannella in polvere
  • 1 bacca di vaniglia

Amaretti

  • 150 g mandorle dolci pelate
  • 30 g mandorle amare pelate
  • 20 g farina
  • 20 g burro
  • 4 uova
  • 200 g zucchero

 

Ricciarelli

  • 300 g mandorle pelate
  • 250 g zucchero 
  • 1 buccia limone grattugiata
  • 3 cucchiai acqua 
  • 15 g zucchero a velo 
  • 15 g farina 
  • 1 pizzico ammoniaca per dolci
  • 1 albume 

Ciambelline

  • 400 g farina
  • 150 g zucchero
  • 100 g pinoli
  • 3 uova
  • 1 cucchiaino cannella
  • 1 limone
  • 1 busta lievito
  • 1 dl latte
  • 80 g burro
  • 50 g farina

 

Occhi di bue

  • 500 g burro
  • 500 g zucchero
  • 1000 g farina
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1 limone
  • 5 uova
  • 1 busta vanillina
  • 200 g panna
  • 400 g cioccolato fondente
  • 300 g granella di nocciole
  • 200 g zucchero a velo
Procedimento

 

Canestrelli

Cuocere le uova per farle diventare sode: saranno necessari 8 minuti in acqua bollente; i tuorli andranno aggiunti sodi all’impasto. Nella ciotola di una planetaria setacciare la farina, la fecola e lo zucchero a velo.

Grattugiare la scorza di arancio e aggiungere i semini di una bacca di vaniglia; unire anche il burro freddo a pezzi. Lavorare il tutto con una planetaria dotata di foglia per amalgamare gli ingredienti. Quando le uova saranno sode, sbucciarle e conservare solo il tuorlo. Schiacciare e passare al colino per renderlo più cremoso e omogeneo. Quindi andrà aggiunto al resto dell’impasto. Miscelare brevemente gli ingredienti con la planetaria, trasferire l’impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato e compattarlo velocemente a mano giusto il tempo di formare un panetto dalla consistenza morbida e liscia. Appiattirlo leggermente, avvolgerlo nella pellicola trasparente e lasciare in frigorifero per circa 1 ora. Passato il tempo necessario, stendere l’impasto in un disco di 1 cm di spessore e con uno stampino per biscotti sagomato a fiore di 3 cm di diametro, ricavare i biscotti. Realizzare poi il tipico foro centrale con un coppapasta di 1 cm di diametro. Cuocere pochi canestrelli alla volta ben distanziati tra loro, su una leccarda foderata con carta da forno, in forno statico preriscaldato a 150 gradi per 8-10 minuti: non dovranno scurirsi. Una volta cotti, sfornarli e lasciarli raffreddare completamente su una gratella, quindi spolverizzarli con zucchero a velo.

 

Amaretti

Passare le mandorle al mixer con lo zucchero, fino a polverizzarle. Raccogliere il composto ottenuto in una teglia. Montare a neve ben ferma gli albumi delle uova e incorporarli delicatamente al composto, in modo da formare un impasto di media consistenza. Ungere con il burro una placca da forno e cospargerla con la farina. Versare il composto in una sacca poche, farlo ricadere sulla teglia a mucchietti ben distanziati e lasciar riposare per 1 ora. Infornare a 170 gradi per 30 minuti.

 

Ricciarelli

In un mixer tritare le mandorle pelate con 200 g di zucchero e la buccia grattugiata di limone. Mettere il composto ottenuto in una ciotola. Preparare lo sciroppo mescolando in una pentolina 50 g di zucchero con 3 cucchiai di acqua. Far sobbollire per qualche minuto o fino a che lo sciroppo non diventi bello denso. Versare lo sciroppo ottenuto nel composto di mandorle e mescolare il tutto fino a farlo assorbire completamente. Aggiungere lo zucchero a velo vanigliato, la farina e ammoniaca, mescolare e mettere a riposare per 8 ore coprendo la ciotola con un canovaccio. Prendere un albume e montarlo leggermente. Aggiungerlo al composto di mandorle e lavorare per far amalgamare bene il tutto. Con il composto ottenuto ricavare i biscotti dandogli la forma tipica dei ricciarelli. Mettere un mucchietto di zucchero a velo su un piano e passarci i biscotti dentro. Poggiare i ricciarelli su teglia ricoperta di carta forno. Lasciar asciugare per 30 minuti poi infornare i ricciarelli a 160 gradi e cuocere per 15 minuti.

 

 

Ciambelline

Sbattere le uova nella ciotola e unire la farina, il lievito, la cannella, la scorza del limone grattugiata, lo zucchero e 80 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente e ridotto a pezzetti. Amalgamare gli ingredienti versando poco alla volta il latte in quantità sufficiente a ottenere un composto liscio e consistente. Ricavare dall’impasto le ciambelline, incastonare i pinoli ed adagiarle su una placca da forno imburrata. Infornare a 180 gradi per 20 minuti.

 

Occhi di bue

Mettere il burro a temperatura ambiente a pezzi nella planetaria, un pizzico di sale, lo zucchero, il lievito, gli aromi, farina e uova. Mescolare con il gancio per poco tempo. Togliere dalla planetaria e continuare ad impastare a mano. Mettere l’impasto nella pellicola e far riposare in frigorifero. Stendere l’impasto fino ad uno spessore di ½ cm. Con una formina rotonda del diametro di 10 cm formare 22 cerchi. Metterli su una placca foderata con carta forno. Con l’impasto avanzato fare altri 22 dischi, forarli con una formina da 4,5 cm e metterli su un’altra placca foderata di carta forno. Spennellare con bianco d’uovo e mettere la granella di nocciole. Infornare a 180 gradi per 15 minuti. Sciogliere la cioccolata con la panna. Mettere il composto di cioccolato su ogni disco e ricoprire ciascuno con il disco forato.