Real Time è

  • Digitale terrestre free: canale 31
  • Sky: canale 131 e 132 (+1)
  • tivùsat: canale 31
GRAVITY CAKE DI PAOLA
boi4_pt4_wow_gravity_paola

Ingredienti per 8 persone

50 g di cacao amaro
100 g di zucchero muscovado
250 ml di acqua bollente
125 g di burro
150 g di zucchero semolato
225 g di farina tipo 00
1/2 cucchiaino lievito per dolci (4 g circa)
1/2 cucchiaino raso di bicarbonato (2-3 g)
1 cucchiaio estratto di vaniglia
2 uova intere medie

Per la crema fredda al cioccolato:
250 g di mascarpone
350 g di cioccolato alla gianduia
Per la crema al mascarpone:
250 g di mascarpone
250 g latte condensato

Per la bagna:
150 ml di latte
aroma vaniglia

Per la copertura:
200 ml di panna per dolci
1-2 cucchiaini di cacao amaro setacciato

Per la decorazione:
3 confezioni di confetti di cioccolato
2 confezioni di biscotti ricoperti di cioccolato
1 cannuccia
2 spiedini di legno
ovatta qb

Per completare:

20 g di cioccolato fondente fuso
ghiaccia alimentare qb

 

Procedimento

Per prima cosa setacciare il cacao amaro ed unirlo in una ciotola con lo zucchero di canna.
Unire 250 ml di acqua bollente e mescolare bene con una frustina a mano per fare amalgamare.
In una ciotola aggiungere il burro (tirato dal frigo tempo prima per renderlo morbido), poi lo zucchero semolato e montarlo con le fruste elettriche fino a formare una crema soffice e spumosa.
In un’altra ciotola mescolare le polveri: la farina, il lievito, il bicarbonato e mettere da parte.
Ora aggiungere l’estratto di vaniglia alla crema di burro e mescolare, poi aggiungere un uovo, una parte del composto di ingredienti secchi (le “polveri”) e montare con le fruste. Poi aggiungere il secondo uovo e sempre mescolando aggiungere il resto del composto di ingredienti secchi fino ad esaurimento.
Aggiungere per ultimo il composto liquido al cacao ed amalgamare bene il tutto.
Versare l’impasto nella tortiera con un movimento a spirale che va dal bordo esterno al centro.
Cuocere in forno statico preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti o fino alla completa cottura anche all’interno. Io ho impiegato circa 50 minuti, abbassando dopo mezzora la temperatura a 160°C e coprendo la torta con un foglio di alluminio. Vale la prova stecchino per verificare se è cotta uniformemente. Infilzandolo, lo stecchino dovrà risultare asciutto. Sfornare e far raffreddare molto bene. Solo quando è ben fredda sfilare l’anello della tortiera e capovolgere su un vassoio da portata.

Per la crema alla cioccolata:
Sciogliete un pochino a bagnomaria la cioccolata di modo che abbia una consistenza molto morbida.
Aggiungere il mascarpone in una ciotola e cominciare a montare con le fruste per qualche secondo, a bassa velocità. Unire la cioccolata a cucchiaiate e continuare a montare con le fruste a bassa velocità.
Basteranno pochi secondi per ottenere una crema omogenea. Coprire la ciotola con pellicola e conservare in frigorifero fino al suo utilizzo.

Per la crema al mascarpone:
Mescolare il latte condensato con il mascarpone fino a ottenere una crema.

Per la bagna:
Bagnare leggermente i dischi. Preparare la bagna aggiungendo semplicemente l’aroma di vaniglia al latte e mescolare con un cucchiaino.

Per l’assemblaggio:
Con un coltello grande e molto affilato (o con l’apposito seghetto tagliatorte) tagliare la base in tre dischi uguali. Adagiare il primo disco su un vassoio da portata, bagnarlo leggermente con la bagna preparata in precedenza, utilizzando un pennello in silicone intinto nella bagna e farcire con un primo strato di crema alla cioccolata, inserita nella sac à poche. Praticare dei giri concentrici.
Ricoprire con il secondo disco, bagnare anch’esso e farcire con la crema al mascarpone, ricoprire con il terzo ed ultimo disco, bagnando anch’esso, ma leggermente.
E’ bene farcire una torta utilizzando l’anello regolabile d’acciaio e avvalersi di una fascia di carta forno da sistemare lungo la circonferenza. Vi consiglio di procurarvelo perché è davvero molto comodo, aiutando nella messa in forma delle torte. Mettere in frigo a riposare per qualche ora coprendo la torta con pellicola.
Trascorso il tempo di assestamento stuccare la torta con panna montata oppure (per evitare che si noti di meno il contrasto dei colori) panna montata con uno-due cucchiaino di cacao amaro setacciato. Stuccare e livellare con una spatola.
Far ricadere poco per volta i confetti di cioccolato sulla superficie della torta e lungo il bordo, a simulare appunto una cascata in modo che ricadano anche oltre la torta come se rotolassero fuori.
Sul vassoio mettere un po’ della panna montata per far aderire i confetti.
Per la decorazione della busta sospesa procedere in questo modo: riempire la confezione dei confetti di cioccolata vuota con della ovatta per simulare il riempimento. Inserire due spiedini di legno (tra loro uniti) in una cannuccia e infilzarli sulla torta, da un lato.
Poi, dovrete inserire la parte pieghevole della cannuccia all’interno della apertura della busta di confetti e richiuderla. Attaccare i confetti lungo la cannuccia. Partire dalla base e farli aderire alla cannuccia e tra di loro con del cioccolato fondente fuso. Man mano che risalire fare asciugare il primo giro di confetti prima di fare il secondo giro e così via. Ci vuole un po’ di tempo e pazienza perchè il cioccolato fuso deve indurirsi e fare da collante. L’alternativa veloce è quello di usare della ghiaccia formata con zucchero a velo e poche gocce d’acqua. Una volta stabilizzata la decorazione sospesa riporre la torta in frigo.
Conservare in frigo fino al momento di servirla.